biblioteche, bologna, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, lettura, internet biblioteca, wifi in biblioteca, biblioteche Bologna, Sala Borsa, comune bologna,comune imola, provincia bologna,regione emilia romagna

Le biblioteche in gran parte hanno riattivato i servizi in presenza, con modalità differenziate. Per informazioni aggiornate, si invitano i lettori a consultare i canali ufficiali e i siti istituzionali delle biblioteche e dei Comuni di appartenenza.

La memoria rende liberi

Segre, Liliana

2019

Abstract
Un conto è guardare e un conto è vedere, e io per troppi anni ho guardato senza voler vedere." Liliana ha otto anni quando, nel 1938, le leggi razziali fasciste si abbattono con violenza su di lei e sulla sua famiglia. Discriminata come "alunna di razza ebraica", viene espulsa da scuola e a poco a poco il suo mondo si sgretola: diventa "invisibile" agli occhi delle sue amiche, è costretta a nascondersi e a fuggire fino al drammatico arresto sul confine svizzero che aprirà a lei e al suo papà i cancelli di Auschwitz. Dal lager ritornerà sola, ragazzina orfana tra le macerie di una Milano appena uscita dalla guerra, in un Paese che non ha nessuna voglia di ricordare il recente passato né di ascoltarla. Dopo trent'anni di silenzio, una drammatica depressione la costringe a fare i conti con la sua storia e la sua identità ebraica a lungo rimossa. "Scegliere di raccontare è stato come accogliere nella mia vita la delusione che avevo cercato di dimenticare di quella bambina di otto anni espulsa dal suo mondo [...]
  • Lo trovi in
  • Scheda
Testo a stampa (moderno)
Monografia
Codice SBN
LI30020914
Descrizione
La *memoria rende liberi / Enrico Mentana, Liliana Segre. - Nuova ed. con testi inediti
Milano : Rizzoli, 2019
246 p., [4] carte di tav. : ill. ; 22 cm
ISBN
9788817147422
Primo Autore
Segre, Liliana
Coautore
Mentana, Enrico
Soggetti
EBREI - Persecuzione - Italia - 1938-1945 - Memorie
Dewey
940.5318092 STORIA D'EUROPA EUROPA OCCIDENTALE. SECONDA GUERRA MONDIALE. OLOCAUSTO. Persone
Anno pubblicazione
2019
Titolo dell'opera
La memoria rende liberi