biblioteche, bologna, libri, cd, dvd, prestito, consultazione, autori, editori, lettura, internet biblioteca, wifi in biblioteca, biblioteche Bologna, Sala Borsa, comune bologna,comune imola, provincia bologna,regione emilia romagna

Le biblioteche in gran parte hanno riattivato i servizi in presenza, con modalità differenziate. Per informazioni aggiornate, si invitano i lettori a consultare i canali ufficiali e i siti istituzionali delle biblioteche e dei Comuni di appartenenza.

Rubens e la cultura italiana : 1600-1608

2020

Abstract
L'attenzione per la cultura italiana costituì per Rubens un costante riferimento durante tutta la vita e, in particolare, gli otto anni di soggiorno in Italia furono l'occasione per studiare l'arte antica e i grandi maestri rinascimentali, ma anche per guardare le opere di artisti a lui contemporanei, come Caravaggio e Baglione, per analizzare l'architettura, per frequentare circoli scientifici e letterari. Una così evidente fascinazione nei confronti della civiltà italica ha prodotto una vera miniera archivistica, iconografica e stilistica attraverso la quale interpretare non solo la pittura, ma anche il sistema di rapporti diplomatici e di relazione che Rubens perseguì nel corso di tutta la vita. Molti legami fondamentali per la carriera del maestro d'Anversa ebbero inizio o si intensificarono proprio durante gli anni italiani, con collezionisti romani e genovesi, ma anche con personaggi politici stranieri, come la famiglia Richardot e i governatori delle Fiandre, e con ordini religiosi quali Gesuiti, Filippini e Carmelitani.
  • Lo trovi in
  • Scheda
Testo a stampa (moderno)
Monografia
Codice SBN
UBO4482251
Descrizione
*Rubens e la cultura italiana : 1600-1608 / a cura di Raffaella Morselli e Cecilia Paolini
Roma : Viella, 2020
337 p. ; 24 cm.
ISBN
9788833134512
Collana
I libri di Viella. Arte
Autore secondario
Morselli, Raffaella
Paolini, Cecilia
Soggetti
RUBENS, PETER PAUL
Dewey
759.9493 PITTURA. Paesi Bassi meridionali Belgio
Anno pubblicazione
2020
Titolo dell'opera
Rubens e la cultura italiana